Eventi
Festa Bestiale al Caffè al Borgo - Taio
Eventi
Sabato 19 Gennaio 2019 21:32

50027867_1999669803403906_2393518105067257856_nFesta Bestiale al Caffè al Borgo - Taio

sabato 19 gennaio dalle ore 21:32 alle 23:37

Caffè al Borgo P.za S. Vittore, 38012 Taio

Ti verrà voglia di fare amicizia, ti verrà voglia di ridere, di cantare, di bere, di ballare e la tua parte più animale prenderà il sopravvento.
Non sarà una serata tranquilla!

Musica

Informazioni su We Cover You - animal acoustic duo

We Cover You - animal acoustic duo

Musicista/gruppo musicale

Stefano Dallaserra
+
Claudio Pilloni-duo acustico bestiale-

 
Trento Reggae Party #3
Eventi
Sabato 19 Gennaio 2019 22:00

49385106_2296093200672268_7471783497649094656_nTrento Reggae Party #3

Sabato 19 gennaio 2019 dalle ore 22:00 alle 03:00

Centro Sociale Bruno Lungadige San Nicolò 4, 38121 Trento

Dettagli
SABATO 19 Gennaio Centro Sociale Bruno
Lungadige San Nicolò 4, TrentoTRENTO REGGAE PARTY #3
Ritorna l'appuntamento con la reggaemusic.
Per l'occasione ad affiancare i Sounds di Trento ci sarà un ospite speciale pronto ad infuocare la yard.

Line Up :

> SPECIAL GUEST:
★ SHANTY CREW ★
▂ ▃ ▆ ▆ Shanty Crew ▆ ▅ ▃ ▂

> RESIDENT WARRIORS::
★ TARANTATTACK ★
▂ ▃ ▆ ▆ Tarant Attack Sound - 100% vinyls ▆ ▅ ▃ ▂

★ YARDIE GROOVE ★
▂ ▃ ▆ ▆ Yardie Groove ▆ ▅ ▃ ▂

______________________________________________________
info:

Apertura ore 21.00
NO NAZI
NO GLASS

__________________________________________________
___________________________________________________
BIO:
- Shanty Crew
Dal settembre 2001, dopo un' estate ricca come non mai di eventi reggae carichi di buone vibrazioni, Ragga del Sol (D Four, Karon B, Zi Dread) ed il selector ed mc GENERAL D, si fondono musicalmente per dare vita al progetto Shanty Crew. La crew diffonde il suo messaggio di unione, fratellanza e rispetto delle radici e delle persone tramite uno spettacolo "dancehall" (Dj Set) dinamico e coinvolgente, che spazia a 360° nella Black Music ma con un occhio di riguardo per la cultura giamaicana; lo show è caratterizzato da una vasta selezione di dubplates originali e rari, infatti la crew è stata tra le prime crew in Puglia a proporre questo tipo di selezioni oltre a vantare una profonda collezione di vinili pregiati.
Il quartier generale è lo "Shanty Town Studio" ove si sviluppano i progetti musicali ed organizzativi; negli anni a seguire, con l'uscita dal sound di alcuni membri, la crew ha allargato la sua famiglia incorporando ALEX PAPASANDRO (selecta/sound engineer), U ROB (mc/singer) e VALE (Staff). Tantissime sono state le tappe in giro per la penisola e memorabili sono le partecipazioni ai principali eventi reggae quali Rototom Sunsplash 2009 (UD) affianco ai giamaicani Bass Odyssey, le varie estati salentine e i numerosi festival in giro per l'Italia. Nel 2010 la crew partecipa per la sua prima volta ad una sfida musicale di soli dubplates contro altre crew,
la prima edizione del "Italian Judgement Day Soundclash" svoltosi a Roma contro Rude Massive di S.Benedetto del Tronto e Soul Earthquake da Venezia, avendo un ottimo riscontro dal panorama critico-musicale. Nel 2011 l' Mc/Singer U Rob intraprende una nuova strada come carriera solista, incidendo numerose nuove tunes; nell'anno a seguire entra nel progetto CHIANCONE (Mc/Dj/Graphic Designer), conosciuto nella scena dancehall da anni e ottimo collezionista di vinili, rafforzando così le potenzialità della crew. Proprio in questo periodo inizia anche la stretta collaborazione con "Eremo Club", uno tra i più importanti e longevi club d'Italia, consolidando così l'attività della crew che sin dalla nascita si vede promotrice costante di svariati eventi dancehall e concerti di artisti internazionali e non, da ricordare sicuramente: Michael Rose, Anthony B, Horace Andy, Johnny Osbourne, Mr. Vegas, Dennis Alcapone, Jah Mason,
Ward 21, General Levy, Ranking Joe, Perfect, Mr. Lexx, Kabaka Pyramid, Daddy Freddy, Stylo G, Gappy Ranks, Stitchie, Anthony Johnson, Alozade, Mad Professor, Macka B, David Rodigan, Dawn Penn, Tippa Irie, Mad Cobra, Capleton, Sizzla, Alborosie, Gentleman, King Kong, Junior Kelly, Turbulence, Manu Chao, Super Cat, Konshens, Caparezza, Brusco, Suoni Mudù, Boomdabash, Lion D, Sud Sound System, Roy Paci, Villa Ada Posse, Mama Marjas, 99 Posse, Bunna e Madaski (Africa Unite), Speaker Cenzou e tanti altri che hanno segnato la crescita musicale e promozionale del sound.
Sempre più presente nelle più importanti città europee, la Shanty Crew nel 2013 affronta un'altra sfida musicale a Berlino, "Euro Cup Soundclash" contro i tedeschi Mango Tree, gli spagnoli Fire Warriors e gli svizzeri
Magic Tuts, dimostrando le ottime capacità di colpire e divertire fino alla fine. Successivamente, nel 2016 la crew sfida Heartical Sound di Parigi al "Blood in the Arena 2 Soundclash" a Cantù (Co), mettendo in luce l'energia che li contraddistingue e scaturendo molte opinioni positive da ogni parte del globo. Importante da menzionare è l'organizzazione decennale del "Rain Dubplate Tonight" evento singolare, dedicato ai
fanatici della musica reggae dancehall esclusiva e che nelle ultime edizioni è diventato un vero e proprio soundclash tra sound europei (2016: Kalyweed vs Magic Tuts - 2017: Heartical Sound vs Magic Tuts).
Il 2017 inizia con l'ampliamento del team Shanty, infatti entrano a far parte tre membri importanti per le risorse energetiche della crew: RENTMAN (Mc/Selector/Sound Engineer), DJ PHIXX (Selector/Producer) e JOE DE MANNO (Selector/Producer/Remixer). Alla fine dello stesso anno arriva il primo trofeo in casa Shanty Crew, infatti vincono la seconda edizione del "Calabria Winter Clash" di Catanzaro contro Frisco Sound (Matera/Roma).
Nel 2018 la crew vince il "Battle of the Dubplates Soundclash" svoltosi all' interno del One Love Festival a Bruton (Uk) contro 7 Sound tra i più importanti della scena dancehall mondiale (Qualitex Sound, Splashdown Muzik House, Nasty Rockers, Venus World Class, Observer Supapowa, J.N.R. Int'l, Little Sample).
... Il resto sarà storia!

- Tarant Attack Sound (100% vinyls)
Il Tarant attack nasce nel 2001 da un idea di Andra selecta (già appassionato e collezionista di dischi dal 1996) insieme a Sergent Dalo e Mr Frank.
A causa di problemi lavorativi quest´ultimi due abbandonarono il sound e nel 2002 c´è la fusione con la Cheval sound machine (Sugar mino and Cheval operativi anche loro da anni).
Il sound ha come scopo principale la diffusione di reggae vibes, cercando sempre nelle danz di proporre selezioni accurate per far divertire la massive; ecco perché la ricerca dei 45giri, frutto di anni di maniacale collezionismo che va dal reggae al raggamuffin, al digital style fino al bashment.
A completare il tutto una dubplate molto accurata e la verve di Sugar mino al mic.Tante sono state le collaborazioni ed i progetti realizzati da solo o con i vari sound e singers della penisola es. High grade, Chatter Box e varii artisti jamaicani (Freddie Mcgregor, Dally Ranks, Chino, Chuck Fender, Morgan Heritage, Junior Kelly, Warrior King & General Levy), Bass odyssey, Sentinel, Boomdabash, SSS, Sisma sound, Fido Guido, Zakalicious, Krikka reggae, Kianka town & Mama Marjas, Don Ciccio, Papa Riky, Moddy ,Paolino Mad kid, Dj Lugi, Kaos, Dj Trix, Maddawg, Virtus, U rob, Lion D, Labo sound, Shanty Crew, Pipeline, Bom Chilom, Gal Dem, Bombogyal, Raggae meridional crew, Anansi, Rebel Rootz, Bang bass e tanti altri sound big up!!!
Vincitore nel 2003 al Tnt di Perugia e nel 2005 del South clash a Bari.
Infine il Tarant attack ha proposto per molti anni una trasmissione radio, il Babylon by bass..peace and love!

- Yardie Groove
Nuova crew che nasce alla fine del 2012, dall'idea di due amici (Piè e Bebo) con la passione per la musica in levare. L'intento è quello di movimentare le tranquille serate trentine e di far ballare la massive con delle selezioni che propongono una miscela di tutta la musica giamaicana, spaziando dal rocksteady alla foundation, dal rub-a-dub al new roots, fino ad arrivare alla dancehall e all'hip-hop; sempre coscienti dell'importante messaggio che la musica reggae porta con sè.
Dopo gli esordi Yardie Groove ha creato una forte sinergia con le altre realtà reggae del trentino, collaborando e suonando assieme ai Rebel Rootz, Smoking Green, Tarant Attack, Bangbass, Dreadlion, I-Vibes, Bomborasklat, ecc.
"One good thing about music, when it hits you feel no pain..."
"I want to disturb my neighbour, cause I'm feeling so right,
I want to turn up my disco, blow them top full watts tonight!"

Danza

 
Wasabi live @Pub America
Eventi
Sabato 19 Gennaio 2019 22:00

49831833_907270339475838_3841549385267675136_nWasabi live @Pub America

sabato 19 gennaio dalle ore 22:00 alle 01:00

PUB America Piazza Stefenelli 19, 38013 Fondo (Italia)

Una serata tutta da cantare e ballare all'insegna delle hit pop/dance degli ultimi anni...e non solo!

Musica

Informazioni su Wasabi

Wasabi

Musicista/gruppo musicale

Wasabi è il gruppo che accenderà le vostre serate e le vostre feste facendovi ballare e scatenare con le più belle hit del momento e degli ultimi anni!!!

 
Teatro a Dondolo I TRE PORCELLINI DI PIAN DEL PORCO Domenica 20 gennaio 2019 – ore 11.00 e 16.30 /
Eventi
Domenica 20 Gennaio 2019 11:00

porcelliniTeatro a Dondolo
I TRE PORCELLINI DI PIAN DEL PORCO

Domenica 20 gennaio 2019 – ore 11.00 e 16.30 / Teatro Portland, Via Papiria, Trento.

Costruzione e Animazione Michela Cannoletta
Musiche dal vivo eseguite daDavide Salata.
(età consigliata: bambini dai 3 anni in su)

Spettacolo con pupazzi e musica dal vivo.

La storia si svolge su una ridente collina, pascoli fattorie e qualche cantina, gente al lavoro gente al riposo e non lontano un bosco ombroso...com'è bella la vita a Pian del Porco!

I tre maialini, Gerardo (porcello comodo), Cinto (rude maialino di bosco) e Lola (frivola porcellina grigia), con i loro buffi screzi quotidiani vivono tranquilli a Pian del Porco... ma in agguato c'è un Lupo scalcagnato con la sua allettante proposta: il villaggio residenziale Insaccati e Contenti! Riusciranno i tre porcelli a scoprire l'inganno e rifiutare l'allevamento intensivo? Spettacolo ironico giocato su doppi sensi suini adatto ad adulti e bambini ed accompagnato da una performance musicale dal vivo.

 
Under Leggings live al Bar Blue Angel - Trento
Eventi
Domenica 20 Gennaio 2019 19:00

49378845_2227993200552381_1653360760245452800_nUnder Leggings live al Bar Blue Angel - Trento

Domenica 20 gennaio 2019 dalle ore 19:00 alle 22:00

Bar Blue Angel via G. Matteotti 28, 38122 Trento

Cristiano Dalla Pellegrina - batteria
Stefano Anderle - basso
Tomas Pincigher - chitarra
Michele Vicentini - voce / chitarraDavid Bowie | Blur | QOTSA | Neil Young | Beatles | Talking Heads ... e molto altro

Musica

Informazioni su Under Leggings

Under Leggings

Musicista/gruppo musicale -  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Caffè cinematografico: addio all'infanzia
Eventi
Domenica 20 Gennaio 2019 21:00

49998708_1565887056889603_2067949185914634240_nCaffè cinematografico: addio all'infanzia

domenica 20 gennaio dalle ore 21:00 alle 22:00

Café de la Paix Trento Passaggio Teatro Osele, 8, 38122 Trento

Dopo la breve pausa natalizia riprendono le proiezioni al Cafè de la Paix.Il tema di questo ciclo è la fine dell'infanzia: quel momento in cui ci si rende conto, per citare un noto poeta italiano, che nessuno ti dirà più "qualsiasi cosa fai, tranquillo siamo qui noi".

I film proposti sono:
- "Fuga dalla scuola media" di Todd Solondz, titolo originale "Welcome to the Dollhouse", drammatico, durata 87 min. - USA 1996
- "Niente per bocca" di Gary Oldman titolo originale "Nil By Mouth", drammatico, durata 110 min. - Gran Bretagna 1997.
- "L'infanzia di un capo" di Brady Corbet titolo originale: "The Childhood of a Leader", genere drammatico, horror - Francia, 2015, durata 113 minuti.

Questa domenica 20 gennaio 2019 alle ore 21 proietteremo:
"Niente per bocca" di Gary Oldman titolo originale "Nil By Mouth", drammatico, durata 110 min. - Gran Bretagna 1997.

Recensione:
Livido, cupo, un notturno che invade anche il giorno, si insinua nella pelle, scava rughe, arriva alle vene e vi filtra, le impregna, e scorre come alcool e "roba" fino a raggiungere l'anima, incastrandola nell'abbrutimento di qualcosa di negato-odiato-rimosso che ritorna e crea un loop cui non si sfugge: l'inferno è stato, è e sarà questo; vite imbottigliate in labirinti suburbani fatti di interno-alloggio, interno-pub, interno-auto, corridoi a senso unico verso il nulla, corse senza meta tra cemento-palazzi-prigioni della periferia meridionale di Londra, dove le luci sono distanti come bagliori dietro il parabrezza, e quelle più vicine sono fiamme che scaldano cucchiaini anneriti dal manico piegato, stagnola, braci e tossiche ceneri... Gary Oldman, straordinario interprete di personaggi d'azzardo, travagliati-ossessionati-paranoici, che giocano il tutto per tutto ad ogni bivio, figure al limite, sempre in bilico su un qualche baratro di violenza-isterismo-implosione/eplosione... Oldman che, nella realtà, entra/esce in/da fiumi di alcool e tutto-il-resto... Oldman: dove la separazione tra uomo e personaggio può essere impalpabile... Gary Oldman esordisce nella sceneggiatura e nella regia, realizzando un film dedicato alla memoria del padre in cui pare esserci parecchio autobiografismo. Racconta la realtà dei sobborghi londinesi seguendo a rotazione i membri di una famiglia esplosa - un marito alcoolizzato e violento che vive di espedienti, una moglie che viene regolarmente pestata a sangue, una madre forte che si trova nell'epicentro di un terremoto infinito, un figlio tossicodipendente che rimbalza senza sosta tra muri sempre più grigi, bambini spettatori dal destino segnato. E' uno spaccato (letteralmente: apertura come squarcio e finale socchiuso, incerto) che Oldman impronta nettamente al realismo, attenuando i filtri registici, scegliendo una forma essenziale, scarna, a tratti quasi documentaristica: la macchina da presa è dentro la materia narrata, immersa, travolta, trascurata, oscurata; l'immagine è sporca; l'inquadratura vibra; i cambi di campo sono ruvidi; il montaggio è nervoso, senza artifici; l'occhio non esita né indugia... Soluzioni formali che conferiscono oggettività alle immagini, al dramma: che trascinano dentro, fino al nocciolo di pura tensione. Un'atmosfera claustrofobica si instaura fin dalla prima inquadratura e si sviluppa, e si rafforza, e si fa immagine dell'ineluttabilità dei destini dei personaggi, di minuto in minuto, di sequenza in sequenza, di quadro in quadro: il crescendo di violenza va di pari passo con la presa di coscienza e lo svelamento dei personaggi. Film forte, senza compromessi, duro; la ricerca formale di Oldman è riuscita e rigorosa, perfettamente aderente alla materia trattata; gli attori sono straordinariamente credibili, i personaggi emergono nella loro complessità - e spaventano per gli abissi che ci indicano, che racchiudono, che ci fanno intravedere; eppure il film vive di una schizofrenia interna: è estremamente convincente e, al contempo, non riesce a convincere del tutto... convincente nella sua coerenza; meno convincente perché è come se si conoscessero già le tappe dei percorsi che lo attraversano, troppo vicino (per quanto più riuscito) a tanti altri drammi. Oldman sulla pagina, dietro all'obiettivo: in uno specchio, probabilmente.

(da cinemah.com)

La proiezione è riservata ai soci, la tessera (8€) si può sottoscrivere al momento e ha validità fino al 30 di settembre.
Si raccomanda la puntualità. Il servizio bar non sarà attivo durante la proiezione.

♒♒♒♒♒♒♒♒♒♒♒♒♒♒♒♒♒♒♒♒♒♒♒♒♒
Café de la Paix, passaggio Teatro Osele, 8 38122 Trento

Film

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 5

Condividi l'articolo